Giardino, astrologia e…

animali domestici & pulci

ANIMALI DOMESTICI

Prevenzione parassiti

Chi  possiede cani e  gatti,  possiede, di conseguenza, l’inevitabile accompagnamento saltuario, di pulci, occasionali zecche, invisibili acari…Anche i parassiti fanno parte della natura, pidocchi compresi, devo capire a cosa servono!

Poiché la loro presenza non è gradita esistono metodi naturali per prevenire l’infestazione.Dico prevenire…perché una volta insediati, i parassiti resistono, eccome!

Per prevenire l’infestazione di   pulci: è utile la lavanda.

Vi spiego:  Preparate un mazzetto di lavanda, strofinate il pelo del vostro cane o gatto (sempre che gradisca, perché con i gatti non si sa mai quando vogliono le coccole), fate  pelo e contropelo con la fascina, oltre a lasciare un buon profumo, gli oli essenziali contenuti nelle foglie, fiori e stelo, faranno da repellente per i parassiti.

Mentre fate questa operazione, osservate bene la cute dell’animale. Ha puntini neri? Bene! Quelle sono le “pupe” delle pulci.In pratica, dalle uova depositate è uscita la pulcetta che per nutrirsi si è infilata nella pelle, starà lì in incubazione fino allo stadio adulto, succhiando il nostro cane, dopo di che esce allo scoperto e a quel punto è già pronta per sfornare un’altra famiglia di pulci.Come interrompere questo ciclo?

Impresa ardua! Ci sono gli antiparassitari specifici, d’accordo.

Sono dell’idea che l’ispezione quotidiana del pelo e della pelle, l’immediata eliminazione a mano (tipo scimmia), dei parassiti ne rallentano la propagazione.

I contatti occasionali, durante le passeggiate, con altri cani, possono essere motivo di contagio.Ma come evitare che i nostri amici si annusino? E’ un peccato non farli socializzare!

Un altro espediente è quello di mettere nel fondo della cuccia, aghi di pino.Se avete un cane  tipo “principessa sul pisello”, potrebbe rifiutarsi di dormire su un cuscino posato sopra aghi di pino.Si metterebbe a scavare furiosamente per ripulire quello che avete messo con tanto amore.Mica le frega niente se siete andate a raccattare sterpaglie, vi siete punte con le spine dei rovi, appiccicato le mani di resina…noooo! Al cane non importa di tutto questo.

Anche l’infuso ristretto di rosmarino è un repellente naturale: Prima di fare l’odiato bagnetto, preparate un litro di infuso con una abbondante manciata di rosmarino, fate bollire almeno 10 minuti. Spegnete e fate intiepidire.Questa quantità basta per circa 4 kg di …cane.

Lavate la bestiola, e dopo l’ultimo risciacquo versate l’infuso, bagnando bene tutto il pelo, dalla nuca alla coda (questa zona è particolarmente a rischio pulci).Io metto nell’infuso tiepido anche un limone spremuto e passato al colino, questo rende il pelo morbido e deodorato.

Commenti su: "animali domestici & pulci" (2)

  1. fascina di lavanda provata, e serve, il mio gatto ha anche gradito grazie Mariella

    • Sono felice che questo suggerimento sia stato messo alla prova con successo, dobbiamo ringraziare non so chi perchè non ricordo dove l’ho letto secoli fa. Continuerò a spulciare nei miei cassetti, sai dove mettiamo un pò di tutto, “i cassetti raccontano” abbiamo un tema da seguire … che ne dici? Baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: